INQUINAMENTO DA PLASTICA: I DANNI SONO ENORMI!

Inquinamento da plastica: i danni sono enormi con numeri impressionanti che mettono in luce tutta la sua gravità.

Le cause di questo problema possono essere identificate in quattro ambiti fondamentali: produzione, uso, gestione dei rifiuti inadeguata e modello di economia lineare.

Nonostante gli sforzi di molti stati e istituzioni è preoccupante sapere che nei prossimi 30 anni la produzione di plastica dovrebbe aumentare del 70%, continuando una tendenza che ha visto una crescita esponenziale sin dagli anni ’60.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche questo articolo sulla raccolta differenziata!

INQUINAMENTO DA PLASTICA: E IN ITALIA?

Il nostro paese si distingue in negativo come il principale produttore di plastica tra gli stati che si affacciano sul Mediterraneo, contribuendo al 2% della produzione mondiale!

In Italia, purtroppo, siamo anche leader nel consumo di acqua in bottiglia in Europa e tra i primi al mondo. Circa l’80% della plastica prodotta nel nostro paese proviene dall’industria degli imballaggi, con un ciclo di vita estremamente breve.

COSA CAUSA QUESTO INQUINAMENTO?

Gli oggetti monouso! Pensa che quasi la metà di tutta la plastica prodotta nel mondo diventa rifiuto in meno di tre anni.

Cosa accade alla plastica che non viene correttamente smaltita?

Si frammenta in particelle sempre più piccole, che rimangono nell’ambiente per molto tempo, si stima che occorrano anche 500 anni per degradarsi.

Altro dato allarmante riguarda la cattiva gestione dei rifiuti di plastica: quasi il 40% non viene raccolto, viene disperso nell’ambiente o finisce in discariche abusive, con un ulteriore inquinamento di suolo, acqua dolce e oceani.

Nessuno può dire con precisione quanta plastica finisca nei nostri oceani, ma si stima che tra 5 e 13 milioni di tonnellate di plastica vengano riversate in mare ogni anno, e sono causa dell’80% dell’inquinamento marino.

La sua presenza ha impatti devastanti su un’ampia varietà di organismi marini.

Numerosi animali la ingeriscono e questo è causa della loro morte.

Le plastiche e le microplastiche vengono trasferite lungo la catena alimentare, con effetti ancora sconosciuti sulla nostra salute.

Rimani aggiornato!

Seguici sui nostri canali social!

Instagram

Linkedin